PROGETTI STUDIO CONTATTI EVENTI ITA   ENG   中文




Impianto di ventilazione naturale
Lo Sport Resort è dotato di particolari accorgimenti architettonici tali per cui è possibile avere una ventilazione naturale interna che sfrutta il fenomeno "stack effect", più comunemente chiamato "effetto camino". Tale fenomeno viene a crearsi solo per particolari condizioni climatiche interne ed esterne ed è proprio per questo che il sistema è automatizzato e gestito da un sistema di supervisione. Esso, nei periodi in cui è richiesto il raffrescamento dell'edificio, interviene aprendo le finestre posizionate sui lati esterni del perimetro ed in zone strategiche. Nella parte alta della piazzetta centrale, che è posta in posizione baricentrica dell'edificio e che collega il piano terra col piano primo, trovano collocazione appositi shed ad apertura controllata. L'apertura simultanea dei vasistas e degli shed permette la destratificazione dell'aria che si è formata a causa dei carichi interni, creando un delta di pressione che induce un flusso d'aria, in uscita verso l'alto e in entrata dal basso, permettendo così un ricambio naturale d'aria a favore dell'ingresso di aria più fresca.

Ottimizzazione dei consumi di acqua
L'acqua potabile del centro (con eccezione di quella in asservimento alla cucina) è prelevata da un pozzo freatico posto a 100m sotto il piano campagna. L'acqua, costantemente prelevata, viene stoccata in un vasca da 150mc ed inviata alle utenze dopo essere stata filtrata e potabilizzata. La vasta superficie della copertura dell'edificio invece, permette di accumulare acqua in una seconda vasca da 190mc di capacità utile. L'acqua stoccata ha lo scopo di alimentare l'impianto d'irrigazione del parco esterno in estate e di essere utilizzata per il contro lavaggio dei filtri della piscina durante la stagione invernale.

Sistemi di recupero del calore
Le UTA della piscina e del thermarium sono dotate di pompe di calore interne che attraverso specifici scambiatori di calore, recuperano l'energia in eccesso, cedendola all'acqua delle vasche. Una specifica pompa di calore, invece, sfrutta il necessario ricambio d'acqua delle piscine, richiesto dalla normativa, pre-riscaldando l'acqua pulita di reintegro. Infine, è stato predisposto l'impianto che recupererà il calore derivabile dall'acqua degli scarichi delle docce. I risultati sono benessere igienico garantito e massima riduzione dei consumi energetici.

Parco fotovoltaico
Sulla copertura dell'edificio trova ubicazione il parco fotovoltaico in asservimento all'edificio. Esso è costituito da 575 pannelli di ultima generazione ad alto rendimento, perfettamente orientati a sud; la superficie captante è di circa 900 m2 per una potenza di picco di 137 kW ed una produzione annua stimata in 150.000 kWh annuo.